Con la bomba in testa [cit]

Ho talmente tante cose che mi girano in testa che non me ne esce una. Son tutte lì come cavalli al cancelletto. Peccato al flusso di pensiero abbiano già fatto ricorso in migliaia, perchè altrimenti oggi era la volta buona.
Sì, a me sta sul cazzo quelli che “il flusso di pensiero” perchè nella maggior parte dei casi è solo gente che non ha ALBA di dove vada la punteggiatura (però Molly Bloom che pensa “e-dissi-sì-lo-voglio-sì” è geniale. Vabbè grazie al cazzo era Joyce, quello, mica un bimbominkia qualunque), e visto che ci sono ammetterò anche che mi stanno anche sul cazzo quelli che ti dicono “HO SCRITTO UN RACCONTO!!!” ed è la storia (mal) romanzata della loro ultima passioncella, di quando erano all’università o di quando hanno fatto la naja (“che pareva la guerra”), senza punti senza virgole senza senso, e quando si prova a farlo notare ti rispondono che “le emozioni sono libere e così la scrittura”.
Digressioni a parte, le “impressioni di settembre”:
1. Abbiamo trovato casa.
2. Aiuto.
3. La campagna acquisti del Milan è frutto diretto delle esternazioni di Gianfranco: l’unica cosa utile che GF abbia fatto dalla creazione del PdL.
4. Aiuto.
5. Marguerite Yourcenar era Dio e l’unica cosa che mi rode è che De Andrè non abbia musicato “Feux”.
6. Mobili. Pavimenti. Traccia nel muro per canaline dell’aria condizionata. Rogito. Notaio. Piatto doccia. Imprese edili che facciano preventivi a corpo. Banche, mutui, percentuali taeg. Piano di ammortamento.
Se sentite qualcuno che parla di queste cose quando compra una casa, COMPATITELO. Perchè nessuno ne sa un cazzo finchè non ci sbatte contro, e nel mio caso specifico continuo a non saperne un cazzo. E si suppone che io debba ‘fare delle scelte’. Uh???
7. La stessa sfilza di roba sopra è anche l’unico argomento di discussione con parenti, amici, vicini, colleghi. Intere cene con filippiche di ore su “le mattonelle del bagno”, “quanto si rovina un parquet”, “il divanetto dove lo metto nel salotto non ci sta”.
E mi viene in mente l’estate dei diciotto anni, che per due giorni sono uscita con uno che ne aveva dieci di più e m’ha portata a cena coi suoi amici, e questi hanno parlato tutta sera di metri quadrati e di piastrelle ed io mi sono sentita morire di noia….
Signore, QUANDO SONO DIVENTATA COSI’ VECCHIA?
8. A i u t o.

Annunci

7 pensieri su “Con la bomba in testa [cit]

  1. è settembre: è normale una confusione cosmica e una tristezza incipiente.

    “Si sta come
    d’autunno
    sugli alberi
    le foglie”

    G.Ungaretti

    Per le scelte epiche non c’è cura, ti consiglio benda per gli occhi, freccette e una serie di opzioni ragionevoli.
    Tanto bisogna fidarsi di una serie di personaggi nella cui fiducia l’immaginario collettivo ha tolto ogni speranza:

    L’agente immobiliare
    Ti venderebbe una scatola di fiammiferi svedesi come se fosse un loft. Al prezzo del loft ovviamente.

    L’impiegato di banca
    Lavora in banca: è per forza del Lato Oscuro.

    Il notaio
    Montgomery Burns dei Simpson è un filantropo in confronto.

    L’artigiano/impresa edile
    Lo sa che ne capisci poco e che non potrai vedere/giudicare il suo lavoro.
    Se non fa i tubi del gas in carta velina cominci a volergli bene.

    Non voglio offendere le varie categorie, ma è difficile che si possa andare a cuor sereno nelle reti incrociate di una parte delle suddette categorie.
    Soprattutto se si sfregano le mani e sorridono soddisfatti con la pupilla a forma di €.

  2. Concordo con qui sopra :D
    In ogni caso, ho 25 anni e tra due minuti mi attacco il cerotto alla schiena e mi faccio la camomilla (io mi sento vecchissima…): oggi ho fatto 230km per un cazzo di colloquio all’Esselunga: manco il provino del grande fratello:un gruppo di ragazzine senza istruzione che rivendicano il loro dovere di lavorare sennò mamma non le manda in ferie l’anno prossimo….e io che cerco lavoro solo per “guadagnare e vivere”..vabbè.
    Ho la casa pronta…il gatto da ritirare all’allevamento tra poche settimane (scottish fold: adoro la loro espressione cretina, da soddisfazione) e un cavolo di lavoro non si trova.
    Eh…=_= Torino mon amour…..

    Momo, Il gomitolo senzatetto.

  3. Grazie Tesoro per i complimenti sul Rotocalco *_*
    Smack smack!!

    ah, per finire in bellezza: Il moroso mi porta ad una “fiera” sui fucili d’assalto della seconda guerra mondiale…mi capisci vero??

    Baci,
    Momo

  4. Io sono nata vecchia! E poi mio marito è un edile….e quindi niente paturnie su muri,infissi,parquet,piastrelle del bagno.
    Però….se voglio avere rinfrescata la tinta del soggiorno..devo pregarlo in aramaico antico…perchè EL GHA MINGA MAI DE TEMP!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...