Coerenza.

Litigo, mio malgrado, con un amico per le presenze ad una cena.
Sarebbe meglio dire “subisco attonita la sbroccata di una persona che non ha capito una cippa della situazione corrente”, ma mi sembrava una perifrasi un pochino lunga.
Comunque, ci sono Miao e Ciao. Miao e Ciao in questo preciso momento storico a tavola insieme non si possono mettere. Miao e Ciao sono due ottime persone che non hanno la minima intenzione di limitare nessuno per questa impossibilità gestionale.
Miao vive all’estero. Ciao a 400 km da qui. In linea di principio non dovrebbe porsi il problema. Tanto, anche quando torna Miao, Ciao comunque continua a vivere a 400 km di distanza.
Si ha questa conversazione:
“Amico Bao”: tu hai invitato Miao ed escluso Ciao perchè c’è Miao!!! E io invece sono più amico di Ciao e voglio che venga anche Ciao e tu non hai il diritto di fare così!
Verba: io veramente non c’ho neanche pensato ad invitare Ciao. Intanto perchè vive in un altra città. Poi perchè magari il giorno di Natale starà con la famiglia…ma poi tu non sei amico anche di Miao?
“Amico Bao”: no!!!! non ti credo!!! tu vuoi escludere Ciao!! E io non sono più amico di Miao, le amicizie vanno coltivate e Miao non si fa sentire da mesi e mesi, quindi non siamo amici.
Verba: Uh. Senti, perchè non chiami Ciao così te lo dice direttamente lui che non può venire e che anche per lui è logico che non mi venga in mente di invitarlo a questa specifica cena?
“Amico Bao”: CERTAMENTE!! LO CHIAMO DOMANI!! E VEDREMO!!!

Torno a casa e chiamo Ciao.
“Caro Ciao, sono Verba, volevo dirti che c’è una cena il giorno x a cui non ti ho invitato, a cui viene anche Miao per altro, e che questo ha fatto sbroccare “Amico Bao” per ragioni che esulano dalla mia comprensione, quindi gli ho consigliato di chiamarti e sappi che ti chiamerà. Tutto ok?”
Ciao “Eh… ‘ndo mi chiama che non ha neanche il numero giusto?”
Verba: “ah. Quindi tu con lui non parli da quando sei partito?”
Ciao: “Eh no. E comunque non ci posso mica venire alla cena, sto a 400 km ed è Natale.”
Verba: “mi pareva”

“Amico Bao” non sente Miao da mesi e quindi non sono amici.
“Amico Bao” non sente Ciao da mesi e quindi sono assolutamente amicissimi.

Il fatto che in questo testo la parola amico sia tra virgolette non è casuale e non si basa nè su persone nè su fatti frutto di fantasia.
Purtroppo.

Advertisements

2 pensieri su “Coerenza.

  1. Belin che bei momenti…io ho eliminato queste discussioni con la famosa litigata di “mechiusainunastanzacontutticheminsultavano”…e non mi macano ne i soggetti, ne le discussioni, me tanto meno le cene (o i Capodanni passati chiusi in casa in pijama perchè loro dovevano giocare a WOW)….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...