a Natale siamo tutti più buoni

Oh, mi stai sul cazzo.
Te lo devo proprio dire: mi stai sul cazzo.

Ogni volta che ti leggo mi si stringe lo stomaco dal nervoso. Vivi con un metodo, con dei modi, che per me sono rumore di unghie passate sulla lavagna.
Ogni volta che apri bocca mi cresce un punto esclamativo rosso sopra la
testa, come quello dei fumetti. Divento Pecos Bill, dannazione a te.
Ogni volta che fai una battuta mi si ghiacciano i neuroni. Tutto quello
a cui riesco a pensare è: ” M A C H E C A Z Z O”

Anche il tuo aspetto mi sta sui coglioni. La tua faccia vizza, da nonna di
montagna, ma senza la benevolenza.
Anche il tuo modo di vestire mi sta sui coglioni. Batman vestito di
maglina, non è umano cazzo, ma dove vai?
Ma
dove
cazzo
vai??

E soprattutto:
Ma perchè ‘na volta che ci arrivi non ci resti pure?

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...