Estemporanea, 8 di n: fastidio epidermico.

Alla voce cose che non sopporto nella vita di tutti i giorni: quelli che invece di dire “vuoi un caffè/dolce/bicchiere d’acqua/cazzo alato dipinto di fucsia” ti chiedono “GRADISCI?”
Oh, “Gradite un caffè” mi fa venire le bolle in fronte. Sì, è italiano corretto.
Mi fa venire le bolle lo stesso.

Alla voce cose che non sopporto nella blogosfera: “ciao, se ti va passa da me”.
Magari ci sono già passata. E magari non c’era un cazzo di interessante. E magari non c’ho voglia.

Cazzo, dai “passa da me” è la risposta blogger ai testimoni di geova del sabato mattina.

[1…2…3…. Micci, lo so cosa stai per scrivere :-D]

Advertisements

11 pensieri su “Estemporanea, 8 di n: fastidio epidermico.

  1. quella della blogosfera, infastidisce parecchio anche me. se mi lasci un commento, e mi incuriosisci, basta che clicco sopra al tuo nome per leggere il tuo blog…quelli che fanno così, mi fanno passare la voglia di leggerli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...