Alea iacta est: uso improprio di latinorum.

Sto facendo un corso di formazione stralungo.
In aula oggi, una trentina di professionisti, di età compresa tra i 25 ed i 50 anni.
Una tizia alle mie spalle ogni volta che deve fare una domanda parte dalla storia delle api e dei fiori, in un italiano forbitissimo, addirittura eccessivo per il contesto, una specie di sfoggio di proprietà lessicali assolutamente alla cazzo.

Ad un certo punto il docente rispondendo ad una domanda se ne esce con: “Questo esempio è aleatorio”.
La tizia, prontissima: “Intende dire che IL DADO E’ TRATTO????”

Voglio la mamma.

Annunci

8 pensieri su “Alea iacta est: uso improprio di latinorum.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...