[oldies] Mio Fratello è figlio unico…e anche l’altro!

Per una volta farò una premessa alla premessa.
Questo post è di alcuni anni fa. E’ – ovviamente – ancora valido in ogni sua riga.

Il fatto è che ho una cosa che mi rode dentro. No, non la tenia.
Ho una cosa che mi rode perchè ieri, in un noto blog di forte matrice cattolica, ho letto un post sulla famiglia allargata. Un discorso su quanto sia sbagliato ed ingiusto farla passare come normalità, come famiglia a tutti gli effetti, come “luogo” divertente, senza invece puntare il dito contro la sua disfunzionalità, contro la base di promesse non mantenute, di dolore, di digregazione.
Io non credo che qualcuno si sposi pensando che tanto poi può divorziare.
Non credo che qualcuno divorzi così, come si sbuccia una mela, asciugandosi appena le mani su di uno strofinaccio.
Non credo che ci sia anche un solo figlio preso dentro dalla separazione che non si porti un poco di quel fardello, di quella mancanza, appresso.

Ma credo anche che chiunque ne parli così, per partito preso, senza averne assaggiato un pezzettino, possa farsi sfuggire questo aspetto: queste famiglie plurigenitoriali che definite allargate non si limitano a togliere una persona amata dalla vita di altre persone.
Te ne rendono altre.
E se hai culo, come l’ho avuto io, te ne rendono altre da amare altrettanto.

Vengo da una famiglia allargata. Molto allargata. Oserei direi una Famiglia Obesa. Normalmente quando si parla di separazioni, divorzi, nuove famiglie, bi-figli e cose così ci si preoccupa dei bambini, com’è giusto, ci si sente tristi, vien l’ansia.
Noi direi che ce la siamo sempre vissuta bene. Probabilmente la parte comune di geni ha favorito una certa tentenza alla bastardaggine, perchè negli anni è sempre stato fonte di grasse risate l’imbarazzo che provocava la situazione nelle persone all’oscuro, specie le più curiose.
La situazione tipica era “cara, come assomigli alla mamma” “Signora, lei mia madre non l’ha mai vista!” “Ah…e quella signora….chi è?” “La mamma di mio fratello, signora.”

Tacendo sull’unico neo di questa situazione, ovvero che tutta questa mescolanza m’ha portata ad avere un fratello alto, biondo e con gli occhi azzurri, che è pure minore di me [qualcuno ha idea di quanto sia fastidioso guardare dal basso qualcuno che, la prima volta che l’hai visto, diceva solo “babababa lalalala papapapa”?], mentre io assomiglio ad un Calimero coi capelli di Branduardi, oppure che abbia una sorella di cui, ogni santa volta che qualcuno la vede, mi sento dire “Ma quanto è figa tua sorella?!?!?” [ecco], anni fa c’eravamo inventati un quesito della Susy per mettere a tacere quelli che “spiegami come siete messi in famiglia”.

Eccolo, un po’ rimaneggiato. Noi in famiglia siamo messi così.

Siamo tutti figli unici di quattro coppie differenti.

Nessun Papà si chiama Priamo.

3 di noi hanno una sorella.

Uno di noi tifa per la Sampdoria.

Tutti noi siamo cresciuti con un fratello del nostro stesso sesso.

Due di noi hanno legame biologico con più di un fratello/sorella.

Leggiamo tutti Topolino tranne uno.

Due di noi hanno legame biologico solo con un fratello/sorella del loro stesso sesso.

Abbiamo 3 cognomi.

Le madri hanno allevato figli di sesso uguale.

Il segno zodiacale prevalente è il Leone.

Non viviamo a Sparta.

Tutti noi abbiamo 9 anni di differenza con almeno un fratello.

Tutti noi tendenzialmente ci facciamo i cazzi nostri.

Con i dati soprastanti rispondete alla seguente domanda:

Perchè non te li fai anche tu?????

Advertisements

14 pensieri su “[oldies] Mio Fratello è figlio unico…e anche l’altro!

  1. Post figo. Sottoscrivo.

    Io vengo da una famiglia dove la morale cattolica ha imposto il figliare.
    I genitori hanno applicato la funzione ma poi si sono dimenticati di calcolare l’integrale dei problemi in età adulta dei suddetti prodotti-incognita figli.

    Adesso abito a Torino. Non vedo mai nessuno.

    Famiglia felice un cazzo.

    Momo

    • Mi avevi raccontato qualcosa. Non una bella situazione. Ma adesso tu ti fa la tua famiglia, come diceva Agnese :-D E poi ci sono le scarpe!

      Scherzi a parte, proprio a proposito di scarpe, bisognerebbe camminarci, nelle scarpe altrui, prima di dichiararle scomode. :)

  2. Ok, ricostruire l’albero genealogico sarebbe per me impossibile perché con l’enigmista va faccio schifo, comunque complimenti per la varietà!
    (La mia famiglia allargata non lo è abbastanza per farci giochetti così fighi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...