involuzione mon amour

Sabato mattina. Il Tecnomoroso s’è preso un week end dai suoi.
I gatti ed io abbiamo preferito restare. Io devo aver anche bofonchiato, o forse solo pensato, “ho tante cose da fare a casa”. E invece oggi è stata una meravigliosa giornata dedicata al più totale ed assoluto fancazzismo. Al di là di un veloce riordino vestiti (noi siamo ENTRAMBI disordinati. Lui molto. Io…catastrofe. A casa nostra vige la regola “Ricordati quello che cercavi l’altroieri, lo troverai mentre cerchi ciò che ti serve oggi”), una lavatrice, una sistemata alla cucina (personalità dissociata, eccomi: invece in cucina sono ordinatissima e vedere anche solo un cucchiaino nel lavello mi fa annodare i ricci), le mansioni basilari della cura gatta, ovvero cibo-acqua-asciugare acqua rovesciata dal gatto R.-rimettere acqua che beva anche il gatto S.- spazzolamento bestie, spazzolamento divano, spazzolamento verba che nel frattempo ha guadagnato più pelo di un persiano-coccole tenere al gatto R.- inseguimento con rissa e botte da orbi più inversione dell’inseguimento con gatto S. (non sono matrigna, è la sua personalissima idea di coccole), ho passato la giornata ciondolando in tutina tra caffè, altro caffè, ma sì dai ancora uno squisito caffè, libro, blog altrui, ancora libro, film, doccia, oh dai un caffettino.
Mi sono perfino presa il lusso di dire “non esco” agli amici (ammetto che qualcosa in questa decisione c’entri anche la serata di ieri con microNazi e OrsettoRidimmi, ovvero la bellissima quanto volitiva figlia quattrenne del mio amico di più vecchia data, e l’altrettanto bello e quattrenne figlio del nostro amico Shiny, che normalmente è un bimbo buonissimo, ma messo insieme a microNazi inizia a ripetere compulsivamente parole ed azioni della cucciola carismatica diventando a sua volta una bomba nucleare), per continuare a poter fancazzare tra pc e divano.
Fuori è buio, c’è stato un desideratissimo brutto tempo per tutto il giorno, il frigo è pieno di susine, ora c’è la partita e dopo la partita il finale season delle Desperate in lingua originale.
C’è stato un tempo nella mia vita in cui serate morosofree erano mini, tacchi, amici, disco, carnet pieni. Tzè.
Adesso scusate ma ho un gatto tigrato da inseguire attorno al divano.

(e non ho ancora quarantanni!!!)

Annunci

2 pensieri su “involuzione mon amour

  1. Sta sera ti seguo a ruota: moroso impegnato in fiera con lo stand della ditta, io sono ancora in macchina sconvolta dopo che per arrivare a casa mia ho dovuto spiegare a tre pattuglie che IO ABITO QUI! NON ME NE FREGA UNA CIPPA DELLA SAGRA DEL PIGATO! Ora, appena mi viene il coraggio di affrontare in pochi metri che mi separano dalla porta d’ingresso, sfiderò il vento e i 15 gradi che questo 1 Settembre c’ha regalato e farò La pianta grassa. Sì sì sì.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...