disintossicazione

A me non piace molto ammetterlo, ma parzialmente il lavoro boia che ho fatto su me stessa per smettere di essere quella a cui le persone avano paura di rivolgere la parola, per quanto sicuramente mi abbia resa meno aggressiva, meno caustica (no dai… solo più silenziosa) e complessivamente meno stronza della me-ventenne-cane sciolto (giuro, c’è ancora gente che mi evita per strada e il buon Tecnologico dopo aver visto un vecchio video di una festina mi ha dichiarato “ma… amore… eri da prendere a pugni in testa!!”), beh dicevo quel lavoro lì ed i suoi risultati ogni tanto mi dispiacciono. Una volta che ti sei allenato ad essere buono, calmo, paziente, fai fatica ad rinunciare alla comodità dell’assertività più o meno passiva ed uscirtene con un festoso ed allegro “crepa”.

Però stasera il Crepa, seppure zuccherino, se n’è uscito per i fatti suoi, e sono qui tutta festante che mi godo la libertà ritrovata.
Adesso vado a farmi una camomilla prima che la bestia che vive nel mio cuore decida di prenderci gusto di nuovo, ed il Tecnologico ci lanci entrambe dalla finestra.

La senti questa voce?
VAFFANCULOOO!! (yeah)

Annunci

13 pensieri su “disintossicazione

  1. Ahahah conosco benissimo la situazione.
    Quando vedo che Miss Moka è strana, io la fisso e lei comincia a dirmi “Guarda, sono zen, vedi sono zen …”. Allora basta darle quel piccolo aiutino, quel piccolo input che sbotta di colpo: “porca zozza, vacca loegia …”.
    Io funziono alla grande da metadone: istigo alla delinquenza, rapidamente faccio raggiungere l’acme. Poi freno, prendo le parti della vittima e faccio sbollire del tutto quello che ha dentro. Infine, svuotata, le parlo dolcemente nell’orecchio per ammansire e rendere innoqua la bestia e ripristino l’amore cosmico.
    Anni e anni di tecnica ed esperienza :-)
    Offro ripetizioni private al Tecnologico.

  2. Credo che cambiare, smorzarsi, per far stare meglio gli altri, sia controproducente e tossico. Lo so perchè ho fatto lo stesso con me, ma quel “vaffanculo” o “crepa”, se ci vuole ci vuole. Ci vogliono diverse perchè hanno paura della verità e amano sparare sentenze smorzate sugli altri perchè non vogliono vedere i propri difetti.

  3. ormai sono 3 anni che “lavoro su me stessa” per tenere a bada l’irrefrenabile voglia di prendere a calci in culo la gente e per cucirmi la bocca, dato che un CREPA detto da me equivale a un monologo a voce alta con offese di vario genere, ma senza mai esagerare o metterci del torpiloquio (perchè sono una camionista, ma pur sempre una signorina). Vedo gli effetti positivi e benefici su di me e su chi mi sta intorno: sono diventata più diplomatica, pacata e assertiva. A volte quasi accondiscendente. Questo mi ha evitato e mi sta evitando discussioni inutili, perdita della pazienza e di tempo che non hanno scopo, ma… cribbio, quanto è difficile.
    Ma dico io, la gente non potrebbe semplicemente prenderci per come siamo anzichè doverci costringere a lavorare su noi stessi per mettere a bada lo spirito libero delle nostre voci interiori?
    FANCULO.
    :D

  4. confermo, sei il mio idolo ^_^
    stesso percorso per me.. ma ho ancora un problema…la bocca tace, ma il mio sguardo parla da solo…quindi la tecnica raffinata prevede anche che io mi scruti minuziosamente lo smalto :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...