dev/null – (senza nome – blocco note, ho perso il conto)

Scostando tutto dalla tavola con un colpo della mano,
la gioia è il rivolo di vino che attraversa il piano,
imbeve la tovaglia eppure ancora resiste e come un filo
cola a terra:
così è la gioia, ti inzacchera le scarpe.

E’ doloroso invece tutto quello che si infrange,
cocci di vetro che rimangono per mesi, anni,
nascosti in ogni fessura del parquet
che non finisci più di ritrovarne,
di rischiare di tagliarti se cammini scalzo:
così è il dolore, che non sai mai se
l’hai raccolto tutto.

Annunci

8 pensieri su “dev/null – (senza nome – blocco note, ho perso il conto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...