pulizie di primavera

Chi è incostante come me, lo sa.
Non importa quanto lunga sia la lista delle cose da fare, possono essere venti voci oppure due: noi incostanti non facciamo MAI tutto.
E soprattutto, non facciamo mai TUTTO con metodo, ma saltabecchiamo un poco qui un poco lì, per esempio stendiamo tutta una lavatrice tranne un calzino, laviamo le finestre tranne una perchè nel frattempo c’è venuto in mente che si dovevano lavare anche i piatti, e corriamo in cucina, per poi passare l’aspirapolvere – dopo aver lasciato UN glorioso bicchiere sporco nell’acquaio – in tutta la casa tranne che in uno dei bagni.
Perchè?
Perchè sì. Quel calzino non steso, quel bicchiere reietto, quell’angolino polveroso non sono “pigrizia”, sono incostanza. L’incostanza è il mio peggior difetto, insieme all’abitudine al multitasking, per cui non riesco a fare una cosa alla volta, non posso, mi annoio troppo, un minuto di tempo morto mi uccide, e quindi inizio 20 cose contemporaneamente ed alla fine della giornata sono tutte “quasi” finite.
Poi restano quasi finite per una settimana. Il sabato dopo si riparte con la giostra.
Lasciando stare il fatto che, prima del Tecnologico, anche la mia vita sentimentale era gestita in quel modo, oggi ci deve essere qualcosa nell’aria.
La mia lista da casalinga disperata domenicale, che trae beneficio dall’assenza del moroso per altri impegni, prevedeva cose piuttosto urgenti tipo una lavatrice di mutande e calzini seguita da una di lenzuola, un cambio di lenzuola ulteriore, rimpolpare le scorte di brodo congelato (Sua Tecnologia è lombardo, il risotto è sempre dietro l’angolo…e chiedergli di usare il dado è come insultargli la mamma), la disinfezione totale della cassettina (cassettina, un corno! è grande come una fiat panda!) igienica dei gatti. E uno dei gatti è un maine coon, come già detto ha un’intestino che produce scarti grossi come quelli di un cristiano.

Morale: ho lavato tutti i davanzali. Tutti i balconi. Tutti i pavimenti. Ho fatto andare e steso INTERAMENTE tre dicasi tre lavatrici, mi sono fermata solo perchè non saprei più dove stendere la prossima. Ho lavato a mano i piatti, fino all’ultimo cucchiaino. La cassetta-gatta risplende. La battaglia contro il calcare della doccia è vinta, per quanto possibile. Le lenzuola sono pulite, il brodo e’ sul fuoco, gli infissi brillano.
La lista è finita. Anzi, che dico finita! Doppiata!
E quindi?
E quindi presa dalla smania primaverile della massaia esemplare ho lavato IL GATTO.

Il problema è che adesso la voglia è finita, ed io dovrei anche asciugarlo.
Ciao pavimenti brillanti, ciao.

Advertisements

40 pensieri su “pulizie di primavera

  1. Te lo giuro. Arrivato a “ho lavato il GATTO” son scoppiato a ridere come uno scemo davanti al pc. Grazie per la risata :D
    Io sono un incostante e procrastinator. Nel senso che sintanto che non è quasi scaduto, non ci metto neanche mano. Qualunque cosa. E conosco il sacro fuoco. Mi prende di solito sul “mettiaposto”. La cantina, lo stanzino, gli attrezzi, la roba della moto. E diventa un delirio. Totale.

    • io ho sempre avuto mici trovatelli. Un giorno ho visto un maine coon e sono semplicemente impazzita… sono troppo belli. Solo che l’aspetto regale e’ veramente secondario rispetto al carattere, non so se è così per tutti ma il nostro sembra Pippo! E’ coccolonissimo, onnipresente, tonto e pasticcione, fa morire dal ridere :D

      • Come carattere credo sia socievole di suo, se non erro era lui che veniva definito “gatto d’appartamento”… Anche se credo che l’appartamento debba essere un po’ spazioso, è grande quasi quanto un cane di taglia media, haha.

        • Guarda, al Maine importano 3 cose:
          Stare con te, sempre con te, solo con te, ancora con te è la prima. Non è “socievole” con tutti, anzi tra i gatti che ho avuto è il più territoriale (chi sei tu, umano che sosti nel MIO SALOTTO?) ed il più diffidente con gli sconosciuti, ma per i componenti della famiglia va pazzo e piange appena chiudi una porta (e io devo, il mio fidanzato è allergico, il gatto non può dormire con noi).
          La seconda è mangiare. Mangiare ancora, ancora pappa, ancora crocchette. Però non è mendicante, non insiste per avere bocconcini, semplicemente mangia come un alano.
          La terza, e credo questa venga confermata da chiunque ne ha uno, è FARE DANNI. Giocare con l’acqua, salire ovunque…ha uno strapotere fisico impressionante, il nostro salta 1.80 in altezza da FERMO, arriva dappertutto… dopo un poco semplicemente ti rassegni :lol:

  2. Anch’io sono un’incostante cronica, purtroppo ridotta ad una costanza di facciata da un marito preciso e anti-procrastinatoe, sigh…posso sfogarmi appieno solo nelle cose che riguardano solo me e non la coppia, così ho due cuscini iniziati e lasciati a metà, mezzo armadio cambiato di stagione e mezzo no e le foto da sistemare del viaggio di nozze di due anni fa :lol:

  3. Mi hai fatto morire dal ridere!!!…e quanto bisogno ne avevo!!!!…grazie :D

    p.s. scusa ma, non è possibile mandarti mail in privato vero?…

  4. Le pulizie di primavera!! Le odio, non ci voglio pensare ;(
    Tutti mi dicono che la mia casa è sempre in ordine e pulita ed è abbastanza vero, ma odio fare i lavori di casa, ma devo, con due cani ed un gatto lascio immaginare cosa non c’è sul pavimento e non solo ….. (leggasi: divani etc.)
    Comunque sono anch’io come te, comincio una cosa e poi me ne viene in mente un’altra; insomma sono un po’ casinara :)
    Grazie del tuo passaggio da me, ti aspetto ancora
    Ciao :)
    P.S.: mi piace il tuo blog, ripasserò a leggere i post precedenti

  5. Ma io ti amo!!! Donna incostante. Da oggi so che non sono solo nell’universo. Ah! come descrivi tu quel 99% delle cose fatte mentre resta sempre indietro quel pezzettino … che lo vedi li che c’è qualcosa che è fuori posto, ma la vocina dentro che ti dice ‘non oggi’. ‘Forse un giorno sistemeremo tutto … ma non oggi’.

  6. Oooh che bello anche tu hai un Maine Coon! Pure il nostro Tigrone credo abbia del sangue Maine Coon, o forse foresta norvegese, boh non ho ancora capito. Pero’ sono bestie bellissime, forti e di carattere meraviglioso.
    Comunque neanch’io, come Baby1979, non ho ancora finito di mettere in ordine le foto del matrimonio e della luna di miele, e sono passati 7 anni O_o

  7. Ma era mica il maincoon che hai deciso di lavare? :)
    Comunque ci sarà davvero qualcosa nell’aria perchè, ultimamente, io, paladina della giustizia, sono in preda alla sindrome del Dottor Zero di Fantaman. Vado anche ingiro dicendo il mondo è mio! Vabbè, comunque compimenti, ti immaginavo un po’ come un cartone disney, a saltellare in giro per la casetta nel bosco, ma senza fatine tra i coglioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...