Lui.

Lei è arrivata che era quasi al settimo mese.
Una roba che non riesci a renderti conto che è incinta e PUF! è nato Lui.
Lei era bellissima come sempre, e ci tengo a ribadire che non la guardo con gli occhi dell’amore, quando s’è trasferita per andare a convivere ci sono state fior di crisi isteriche, gufate, pianti e malcelato rosicamento da parte di ‘sta decina di maschi affranti. OH, io per colpa di questa ragazza ho subito un INSEGUIMENTO in automobile, sempre a causa di un maschio affranto. Capiamoci.
Insomma Lei arriva bellissima e col cocomerino nella pancia. Io devo fissare il Cocomerino per ricordarmi che sì, è incinta.
Lei pure deve fissarlo per ricordarsene.
Del resto, due non è che sono amiche da una vita per niente.

Lei è tornata insieme alla naturalezza dello stare insieme. I mesi sono volati. Il Cocomerino ha messo il naso fuori dalla pancia mentre io ero lontana, piccolo rompino sballa-piani.
Io ho pianto, la prima volta che l’ho visto.
E la seconda.
E la terza.
E la quarta, ma mi sono nascosta in bagno.
E quando li ho salutati, che lui dormiva e gli ho colato rimmel sulla tutina.

Lo so che suona male, ma improvvisamente tutti gli altri bambini del mondo mi sono sembrati, non so, sullo sfondo.
Le altre mamme lo erano già.

Lui non crescerà vicino. Probabilmente sarò la vecchia quasi-zia pallosa che vive lontano; pensarci potrebbe farmi piangere la sesta, settima ed ottava volta tutte in fila.

Non ho altro da dire, Vostro Onore. Veramente non ho nulla altro da dire al riguardo.

Advertisements

30 pensieri su “Lui.

  1. Tu hai pianto la prima volta che l’hai visto ma anche lui ha pianto la prima volta che ti ha vista con quel rimmel spatusciato sulla faccia… :-)
    Vostro onore non ho piu’ nulla da dire a riguardo.

  2. Anch’io sono una zia piagnona, per loro mi anniento e niente mi sembra abbastanza. Ti capisco benissimo, la prima volta che ho preso in braccio Giorgia mi tremavano le gambe, ora ha 15 anni e ci amiamo alla follia. Ben arrivato al cucciolo/la!!

  3. Io non vedo l’ora di diventare una quasi-zia piagnucolosa come te, ma la mia migliore amica ha lo stesso approccio coi bambini che io ho col tanta calcio, motivo per cui credo rimarrà incinta solo per sbaglio :)

    Questo post è tenerissimo!

    Ps: ben ritrovata dopo una mia lunga assenza… ;)

  4. ti capisco… sono lontana anche io da casa e certe emozioni viverle a distanza è un tormento. Hai reso bene l’idea dei rapporti divisi dai km ma che durano da una vita, la tenerezza con cui hai descritto la pancia della tua amica mi ha commossa.
    Quasi quasi mi sento più vicina a casa

  5. ti prego dillo alla tua amica. diglielo tutte le volte che piangi. diglielo tutte le volte che vi sentite.
    a me e’ spiaciuto tanto che le mie amiche storiche quando sono diventata mamma e loro erano lontane non mi hanno detto che piangevano di gioia e di dispiacere e stanca com’ero di latte e di notti insonni ho pensato che non gliene fregasse un cazzo. l ho scoperto tre anni dopo perche’ ho scritto in un post che non l hanno fatto apposta ma in quel periodo tanto stavo sveglia 20 ore al giorno ad allattare, se mi avessero telfonato di piu su skype mi avrbebe solo fatto piacere, non stancato di piu

    • Questa mattina ho letto il tuo post mentre lei ed io stavamo messaggiando… lei sveglia in piena notte ad allattare, io al lavoro. Mi ha fatto tanta tenerezza, quasi avrei voluto leggerglielo (Lei non sa del blog ed io preferisco così). Lo sa, lo sa. Vedo che succede anche a lei in parte quello che racconti, ma per quanto riguarda noi due… lo sa. Un abbraccione a te ed alle bimbe (di cui leggo le gesta, senza riuscire a commentare per altro) :(

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...